Un abito da sposa DIY molto speciale!

Creare il proprio abito da sposa senza essere sarte professioniste e raggiungere un risultato che rasenta la perfezione è possibile. Michela ne è la prova.

abito da sposa diy - tulle e confetti - baketherapyCome spesso accade la passione è una tradizione che si tramanda di generazione in generazione, e anche per Michela e nonna Angelina è stato lo stesso. Fin da piccolissima la seguiva nei sui giri di maglia, tra punti dritti e qualche lavoro all’uncinetto imparando un arte che sa regalare molte soddisfazioni nonostante non sempre tutto riesca perfetto al primo colpo, creando legami che si intrecciano nei fili di lana, indissolubili e profondi.

abito da sposa diy - tulle e confetti - baketherapy

Decidere di affidarsi alla propria fantasia e alle proprie mani per dar vita al vestito da sposa è una scelta coraggiosa e impegnativa, che Michela ha deciso di intraprende a 16 anni lasciandosi ispirare dalla sua primissima rivista di uncinetto. Due anni prima del grande giorno è iniziata la parte pratica fatta di filo, uncinetti e tanta pazienza.

Per le parti più basiche si è rivolta ad una sarta esperta (Daniela) che ha creato la base di stoffa, tulle, e il cerchio e per poi assemblare le parti con il rivestimento lavorato a maglia.

abito da sposa diy - tulle e confetti - baketherapy

Ma ecco qualche dettaglio tecnico per confezionare l’abito da sposa diy:

Il punto usato per la maggior parte della lavorazione è il punto pizzo lavorato con ferro numero 3, mentre le finiture sono fatte all’uncinetto (numero 3 e lavorazione a pizzo).

Il filato usato è cotone, mentre nelle rifiniture sono state aggiunte delle paillette trasparenti dall’effetto arcobaleno per dare luce.

Le parti lavorate sono le maniche, la gonna che è formata da 5 spicchi, la parte superiore anteriore composta da un’unico pezzo e quella posteriore, divisa in due per dare spazio ai bottoncini che corrono lungo la schiena.

abito da sposa diy - tulle e confetti - baketherapy

Due anni di lavoro meticoloso, una sarta e un maglificio pronto ad aiutarla in ogni momento hanno portato Michela a realizzare il suo sogno, quello di indossare il suo (in tutti i sensi) abito nel giorno più importante.

abito da sposa diy - tulle e confetti - baketherapy

Bellissima e bravissima, Michela!

Se anche voi avete confezionato il vostro wedding dress o conoscete una sposa che ha realizzato il suo abito da sposa diy, contattateci per raccontare la vostra favola.

 

Credits:

Photo: Matteo Coltro di Matrimoni all’italiana

Ringraziamenti:

Nonna Angelina

Daniela, la sarta

Paride Maglificio Martignoni di Albizzate (Varese)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *